Un perdente di successo

12,00

Un attore anomalo, uno scrittore finissimo che si guarda agire e si descrive, spesso tentato dalla terza persona, ma che rapidamente se ne ritrae, impaurito per la stessa ragione di estraneità che l’affascina; un istrione un po’ mago, sensibilissimo, un sensitivo che rifiuta però tale definizione riduttiva; un mostro sacro che vive recitando e recita la vita negando al tempo stesso, con un ironico sorriso, entrambe le cose.

Categoria: Tag:

Descrizione

Giorgio Albertazzi

Rizzoli, Milano 1988

310 pagine

Informazioni aggiuntive

Peso 500 g
Dimensioni 14.5 × 22.00 × 2.5 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Un perdente di successo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.